News

Gigi Ghirotti, 100 anni dalla nascita – Comunicare la malattia ai tempi del Coronavirus

Convegno 20 luglio 2020 – Ore 20.30
c/o Polo del ‘900
Via del Carmine, 14
Torino

Comunicato stampa

L’incontro fa parte degli appuntamenti del XIV Festival Nazionale Luigi Pirandello e del ‘900; organizzato da Linguadoc in collaborazione con la Compagnia di San Paolo, la Fondazione Gigi Ghirotti, l’Associazione Gigi Ghirotti di Torino, il Polo del ‘900, la Nazionale Italiana Cantanti, vede tra i suoi protagonisti: Oscar Bertetto, Massimo Giannini, Giuseppe Guerrera, Vito Ferri, Franco Henriquet, Carlo Picco, Giorgio Palestro, Gianmarco Sala, Alberto Sinigaglia, Luca Ubaldeschi. La conduzione è affidata a Sabrina Gonzatto.

Quest’anno Gigi Ghirotti avrebbe compiuto 100 anni. Come avrebbe reagito il giornalista vicentino ai tempi del COVID-19? La battaglia di Ghirotti affrontata da ‘cronista della sofferenza’ ha inizio negli anni ’70 quando scopre di essere affetto dal Morbo di Hodgkin, una patologia oncologica, a quei tempi nefasta che oggi invece, ai progressi della ricerca, è più facilmente risolvibile. Ghirotti decide di raccontare il suo stato di ammalato – è anche autore del libro scritto nel 1972 ‘Il lungo viaggio nel tunnel della malattia’ – per diventare inviato nel mondo della malattia. La sua celebrità si deve ad una data: 27 maggio 1973 quando va in onda su RAIDUE la prima trasmissione della sua inchiesta. Un successo. Ma lui non era “uomo da palcoscenico’, era un giornalista che scriveva senza la necessità di voler apparire. Le parole la sua arma vincente. Una vita passata a combattere, prima in guerra negli Alpini, poi come partigiano ed infine come ammalato. Le prime esperienze presso Il Giornale di Vicenza fino a quando Giulio De Benedetti che dirigeva La Stampa, intuendo le sue indiscutibili potenzialità, lo vuole a Torino per farlo girare in Italia. Un esordio col botto il 24 maggio 1950 con un servizio sul generale Battisti. Ghirotti ebbe modo di intervistare anche De Gasperi, Eisenhower ma era il mondo della giustizia, della mafia, del banditismo sardo, le inchieste civili e sociali ciò che stuzzicava maggiormente il suo interesse. Ironico e dotato di uno humour fuori dal comune, pur disdegnando la cronaca mondana, si adattava, a malincuore, a fare l’inviato intervistando Mike Bongiorno nel suo Lascia o Raddoppia? O Nilla Pizza al Festival di Sanremo. Furono proprio La Stampa e Carlo Casalegno, allora vicedirettore, ad ospitare in terza pagina l’inchiesta del cronista/ammalato Gigi Ghirotti dal tunnel scrisse dieci reportage nel giro di un anno, l’undicesimo non riuscì a finirlo. Grazie alla sua professione e alla sua malattia “Ghirotti scrive un vero e proprio disegno politico per impostare il problema sanitario nel nostro Paese, mettendo la struttura al servizio del malato e non abbandonando il malato all’arbitrio della struttura (Giorgio Calcagno)”.

Negli anni a seguire la sua morte, avvenuta il 17 luglio 1974, tantissime le iniziative in ricordo del giornalista grazie anche al contributo della Fondazione Nazionale Gigi Ghirotti di Roma delle Associazioni Gigi Ghirotti di Torino, Genova, Vicenza e di molte altre città diffuse su tutto il territorio nazionale. ‘La giornata nazionale del sollievo’ istituita nel 2001 dalla Presidenza del  Consiglio dei Ministri in collaborazione con il Ministero della Salute, con la Conferenza delle Regioni e delle Provincie Autonome, è uno dei tanti esempi legati all’eredità ghirottiana.

Torino ha reso omaggio al giornalista anche con il contributo delle scuole, dei docenti e degli studenti (Istituto Boselli, Liceo classico Alfieri, Liceo delle scienze umane Berti, Liceo scientifico Gobetti) dell’Università e dell’ODG Piemonte.

Come avrebbe reagito Gigi Ghirotti ai tempi del Coronavirus, è la domanda che verrà posta ai protagonisti dell’incontro, le risposte diventeranno parte integrante di altre iniziative.

Per coloro che non potranno intervenire personalmente, visto il numero limitato di posti, contingentato alle indicazioni legate al CoVid-19, sarà possibile seguire l’incontro su Facebook. Collegarsi alla pagina “Festival Nazionale Luigi Pirandello e del ‘900”. Alle 20.30 partirà il video in diretta dell’evento.

Gigi Ghirotti, 100 anni dalla nascita

20 Luglio 2020